giovedì 27 aprile 2017

Pescatrice in verde

Torna l'appuntamento con la rubrica IDEA MENU', che vede protagoniste questa settimana 5 ricette
dalle verdi sfumature .
Così, visto che fuori piove e fa freddo, qui ci confortiamo col mare e una salsina dall'inatteso sapore. Che' oggi è giovedì e poi sarà ancora un lungo e benefico weekend.




Coda di rospo in carta fata

con tartare di mela verde e maionese di avocado e aglio orsino






















Ingredienti per 4 persone


1 KG CODA DI ROSPO ( già pulita e privata della pelle )
2 SPICCHI D'AGLIO
2 FOGLIE DI MENTA
2 RAMETTI DI ORIGANO E MAGGIORANA
1 RAMETTO DI FINOCCHIETTO , ROSMARINO , SALVIA E TIMO
1 FOGLIA DI ALLORO
1 CIPOLLOTTO
1/2 LIMONE BIO
1/2 ARANCIA BIO
BASILICO , ERBA CIPOLLINA , PREZZEMOLO
LEMONGRASS ( CITRONELLA )
SALE COMUNE E AFFUMICATO

Per la salsa
1 AVOCADO GRANDE
15 FOGLIE DI AGLIO ORSINO
1/2 LIMONE
SALE
OLIO EVO

Per completare
2 MELE GRANNY SMITH
1/2 LIMONE
ERBA CIPOLLINA
SALE
OLIO EVO
MISTICANZA


Sciacquare la coda di rospo, asciugarla e adagiarla su un piatto, poi salarla con il sale comune e quello affumicato e cospargerla con un pizzico di noce moscata. Inserirla in un sacchettino di carta fata con l'aglio affettato, il cipollotto tritato, gli aromi , il lemongrass e qualche fettina di arancia e limone , quindi chiudere il sacchetto, sigillandolo bene .






Trasferirlo in una pirofila e infornare a 180 ° C per circa 30', finché non sarà bello gonfio.
Per la maionese . Sbucciare l'avocado, dividerlo a metà, eliminare il nocciolo, tagliarlo a cubetti e spruzzarlo con il succo di limone per non farlo annerire. Riunirlo nel bicchiere del frullatore con un pizzico di sale e l'aglio orsino spezzettato, quindi cominciare a frullare versando l'olio a filo fino ad avere una salsa densa e liscia. Aggiustarla di sapore e trasferirla in una ciotola.
Per la tartare . Lavare e asciugare le mele, eliminare il torsolo e ridurle in piccola dadolata, poi passarle in una terrina, irrorarle con il succo di limone, unire qualche stelo d'erba cipollina tagliuzzato e un pizzico di sale. 
Estrarre il pesce dal forno, aprire il cartoccio e lasciarlo intiepidire per qualche minuto, poi eliminare la lisca centrale e scaloppare i due filetti.
Con l'aiuto di un coppapasta, sistemare la tartare nei singoli piatti e adagiarvi sopra la coda di rospo, irrorare con un filo d'olio e profumare con qualche aroma. Servire con la misticanza e la maionese.




Per gustare le altre portate :






Carla : Rocchetti di peperone con asparagi

Consu : Vellutata di asparagi e violette

Linda : Crostata al lime curd e basilico

Sabrina : Insalata di sedano rapa , cipollotto e semi di canapa



34 commenti:

  1. Sai che mi piace proprio tanto!!!!!!
    Non avevo mai provato la coda di rospo perché non avevo molte ricettine che mi stuzzicassero per prepararne.....ma questa ha vinto!
    Con la speranza che torni presto il sole e la vera primavera, ti auguro una buona giornata <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice che ti piaccia Sabry e buona settimana

      Elimina
  2. Non sono molto brava nella preparazione del pesce, ma questa tua ricetta non sembra molto difficile e mi piace molto, da provare. Un bacione cara e buon 1 maggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' facilissima, ti assicuro. Un abbraccio cara

      Elimina
  3. Ottimo in alternativa alla cottura senza alcun condimento che metto dopo. Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricettina sana !!!!! Tanti baci Edvige e grazie

      Elimina
  4. Mi piace questo tipo di cottura in busta!Non l'ho mai provato ma ho l'impressione che sia una cottura molto più leggera e gli aromi si conservano meglio nella pietanza!!
    A me comunque viene già l'acquolina se penso al tuo piatto!!!
    buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio così, buona giornata a te Gwen

      Elimina
  5. Che bella ricetta originale e leggera, perfetta per queste giornate così fredde e umide...
    Io non ho mai provato questo tipo di cottura... ma non è mai troppo tardi!!!
    Flora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che ti piacerà . Tanti baci Flora

      Elimina
  6. Come sempre i tuoi piatti conquistano prima la vista e poi il palato (peccato non poterlo testare di persona 😋). Davvero i miei complimenti x questa elegantissima portata e felice serata 😘

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come sei carina, grazie mille Consu <3

      Elimina
  7. Ma dove l'hai trovato qui in Italia l aglio orsino? Io lo adoro, nei boschi in Germania si raccoglie abbondantemente e facciamo un pesto meraviglioso ma giuro che qui non l'ho mai visto. Le tue preparazioni sono sempre da chef stellato 👏👏👏

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui è pieno, anche lungo le strade !!!!! Tu mi sopravvaluti, comunque grazie infinite. Un abbraccio

      Elimina
  8. I tuoi piatti, cara Lisa, sono sempre una delizia..impareggiabile la presentazione, non mi stanco di dirtelo perchè ti ammiro molto!Baci

    RispondiElimina
  9. Che dire che non è stato detto? Complimenti! Veramente complimenti!
    Eleni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei gentilissima Eleni, un abbraccio

      Elimina
  10. Davvero leggera!!! Complimenti

    RispondiElimina
  11. Che splendido piatto....in tutti i sensi!!!
    Baci

    RispondiElimina
  12. Veniire da te è come entrare in una scuola di cucina, complimenti! un bascione e buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah, ma va . . . Ci sono giorni che è un pianto . Un abbraccio Patty

      Elimina
  13. Sei sempre unica cara... un piatto meraviglioso!!!

    RispondiElimina
  14. la coda di rospo è un pesce che ho sempre adorato e servito così, abbinato a questa maionese così originale deve essere super!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice che ti piaccia. Un abbraccio Linda

      Elimina
  15. Hello dear,
    You have really nice blog!
    Would you like to follow each other on GFC? Let me know, please.
    Xoxo,
    https://lifella2.blogspot.com

    RispondiElimina
  16. In questa ricetta ci sono tanti suggerimenti che devo assolutamente mettere in pratica, il risultato è sempre gradevole e invitante...
    Buon primo maggio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere che lo dica proprio tu che sei così alternativa !!!! tanti baci Paola

      Elimina
  17. Gustosissima ricetta! Complimenti Lisa, un bacio

    RispondiElimina
  18. La rana pescatrice è un pesce che adoro, anche se non lo mangio da un po' devo dire! caspita che abbinamento particolare, mela verde e avocado insieme...chissà mi ispira, sarebbe da assaggiare!! un abbraccio...sperando che nel frattempo tornino presto le belle giornate!

    RispondiElimina