giovedì 17 ottobre 2013

Ma che bontà

Succede che un pomeriggio, tra le rimostranze per gli eterni compiti e i pianti per gli immancabili bisticci che, da un nonnulla, scatenano conflitti insanabili tra i miei bambini, un idea giunga all'improvviso a cancellare ogni sconforto : " Facciamo una torta " .
Allora, scegliamo gli ingredienti, cercando di mediare tra il piccolo * cioccolato - dipendente * e chi invece, alla frutta, non vuol proprio rinunciare, e in attimo . . . Le manine volano leggere : pesano, affettano, impastano e sfiorano furtive qualcosa da assaggiare .
 






Mina





Finalmente l'incanto :  nessun muso lungo, lamentela o capriccio , ma solo nasini impiastricciati, sorrisi a profusione e lo sguardo, innocente e incredulo, di chi osserva una piccola - grande magia, la loro magia.
L'impasto madeleine, è quello del maestro Santin, semplice e delicato . . . Che non andiamo a complicarci troppo la vita .
E poi, una sublime pioggia fondente e tutta la dolcezza delle pere .
A volte basta poco !

 

Torta madeleine alle pere

con gocce di cioccolato

 







 






 

Ingredienti per 4 persone

 
125 G FARINA
100 G ZUCCHERO
65 G BURRO
25 G LATTE
4 G LIEVITO PER DOLCI
2 UOVA
1 LIMONE
 
50 G CIOCCOLATO FONDENTE
3 PERE
 
 
Fondere il burro a bagnomaria.
Mescolare le uova con lo zucchero, senza montarle. Aggiungere la farina, setacciata con il lievito, quindi diluire con il latte e infine con il burro fuso.
Ridurre il cioccolato in piccole scagliette, infarinarle leggermente ( per evitare che precipitino sul fondo ) e unirle al composto, amalgamando con cura. Lasciar riposare, coperto di pellicola, almeno 30' ( la ricetta del Maestro Santin, prevede 3 ore di riposo )
Foderare di carta forno uno stampo a cerniera ( diametro : 18 cm ) e riempirlo con il composto preparato, livellandolo bene. Pelare le pere, dividerle a metà, eliminare il picciolo e tagliarle a fettine. Spruzzarle con il succo di mezzo limone e disporle, leggermente sovrapposte, sull'impasto, ricoprendo tutta la superficie.
Passare in forno a 170 ° per circa 45' - 50', finché la torta non sarà gonfia e dorata, controllando la cottura con uno stecchino.
Lasciarla intiepidire, prima di sformarla su un piatto.


Partecipo alla raccolta di Viviana : le ricette che solleticano il cuore - Raccolta di ricette a 4 mani

fragoline, mani
 
 
Partecipo al contest del blog Due sorelle in cucina : Dolci per colazione
 
 
 
contest_due_sorelle_in_cucina
 
 
e partecipo anche al contest del blog Una fetta di Paradiso : I prodotti da forno
 
 
 

9 commenti:

  1. Una dolcezza infinita. I tuoi cuccioli, il tuo gateau, tu. Complimenti!

    RispondiElimina
  2. Anche i bambino sono bravi! Del resto non potevano che prendere dalla mamma! Ma che bella torta che avete tirato fuori! La devo fare (casomai per non sentormi sola chiedo la collaborazione dei gatti :P )
    Baci

    RispondiElimina
  3. E' vero cara li metti ad impastare in cucina e loro diventano felice hai ragione e' proprio una magia e chissa' come sono stati contenti a vedere e mangiare questa delizia che avete preparato. Usare l' impasto per i madeleine e' un' idea geniale.Grazie per la ricetta.

    RispondiElimina
  4. grazie di cuore :) sono felice che dei musi lunghi siano diventati sorrisi. La magia in cucina, negli occhi e nei cuori e sempre una bella cosa. Vi inserisco subito e grazie a tutti voi :*

    RispondiElimina
  5. accipicchia!!!! si vede che essere degli artisti è una cosa di famiglia!!!! che meraviglia! e quelle manine lì le mangerei di baci io (dopo la torta ovvio!) :-)

    RispondiElimina
  6. ma grazie per questa ricetta, inserita!

    RispondiElimina
  7. i toi bimbi sono dolcissimi e tutti insieme avete fatto una torta bellissima e golosissima!!!!!!!!!
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina
  8. Ciao, passa da me e buona domenica:
    http://unafettadiparadiso.blogspot.it/2013/12/i-vincitori-del-contest-i-prodotti-da.html
    Vale

    RispondiElimina